Sicurezza nella nautica da diporto

Un singolo evento, seppur sciagurato, può essere affrontato e risolto, ma una serie di trascuratezze e disattenzioni libro Sicurezzapossono condurre ad un evento di difficile e talvolta drammatico epilogo.

Quanto sopra sintetizza il concetto di “Catena degli Eventi”: L’evento dannoso grave è il risultato di una serie di concause che, se si fossero manifestate singolarmente, non avrebbero causato l’incidente.

Limitare per quanto possibile il rischio di incorrere in un incidente marittimo vuole dire prestare attenzione ad ogni minimo malfunzionamento della macchina, valutare consapevolmente la capacità di chi assume il comando, verificare preventivamente le condizioni meteomarine e l’adeguatezza dell’equipaggio, oltre a soffermarsi sulle reali motivazioni di ciò che si vuole fare in relazione alle risorse disponibili.

Sicurezza è sinonimo di prevenzione, ovvero della costante verifica e miglioramento di ciascuno dei punti sopra menzionati.

Disciplina della Sicurezza per la Nautica da Diporto
Programma dello Stage formativo:

L’approccio sistemico alla Sicurezza
Le Cause di un incidente
Le avarie più comuni
La Catena degli eventi
Prevenzione
Concetti e Mentalità
Valutazione e gestione del Rischio
Matrice di rischio
Il comportamento Umano
Attività Decisionale sul Rischio
La Personalità
Le Influenze Ambientali
Le Differenze Individuali
Gli Atteggiamenti Estremi
La Leadership
I Processi Cognitivi
L’Attenzione e la Vigilanza
La Percezione e la Memoria
L’Apprendimento
La pianificazione del Viaggio
La Check-List
La Gestione dell’Equipaggio
Il Compito e il Ruolo
Bollettini e informazioni meteo
Manutenzione
Prese a mare
Sistemi di navigazione
Luci di navigazione
Filtri, Reinvaso e spurgo
Batterie e carica Batterie
Interruttori automatici e fusibili
Il Sistema GMDSS e le abilitazioni
VHF-DSC e HF-DSC
EPIRB, SART, AIS
Ausili
Radar
NavTex
CIRM – Centro Italiano Radio Medico

Sono argomenti parte integrante della sicurezza:
La Valutazione e la Gestione del Rischio, il Fattore Umano, la Gestione dell’Equipaggio, la Pianificazione del Viaggio, Prevenire ed estinguere gli incendi, la Manutenzione e l’Educazione Marinaresca.

Sono avarie comuni: Sommersione, Collisione, Scoppio/Incendio e Incaglio.